Lavorare con l’energia nella natura

In queste giornate l'intento è quello di conoscere e sperimentare alcune tecniche che possono aiutarci ad:

  • Affinare la percezione
  • Trovare e comprendere l’energia
  • Entrare in contatto intimo con gli elementi della natura
  • (Ri)Trovare te stesso/a e dare pienezza ed armonia al tuo percorso su Madre Terra

Dove si trova l’anima? Chi ce l’ha? Gli animali, le piante, le pietre, gli oggetti, le case, gli atomi hanno un’anima?

Ognuno ha la propria anima? O la si condivide?

La nostra anima si trova in più posti nello stesso tempo?

La nostra anima conosce il futuro? Cosa succede all’anima quando sognamo?

Cosa significa agire all’unanimità?  La parola “animale” deriva da “anima”?

E' un percorso in cui incontreremo queste domande e molte altre ancora. Il lavoro consisterà nel trovare le “nostre” risposte attraverso la sperimentazione.

 

gatto cane

RIFLESSIONI

Qualche giorno fa mi raccontarono questa storia: in un giardino di un albergo lussuoso c’era un albero di mele malato e per il quale il giardiniere aveva ormai provato, senza successo, tutte  le cure possibili.

Si pensava ormai di tagliarlo ma ancora si cercava qualche possibilità di salvarlo. Un giorno si venne a sapere che c’era una persona capace di parlare con gli alberi. Se il responsabile dell’hotel fosse scettico o meno non lo so, però decisero di tentare anche questa ultima strada.

Chiamarono questa persona che parlò con il melo. Quando ebbero terminato egli spiegò la conversazione con l’albero: “L’albero è molto triste perché le mele che produce non le mangia nessuno. Cadono a terra, marciscono e sporcano il giardino, così ben curato. Il melo chiede di mangiare le mele che lui produce, che sono la sua ragione di vita.”

Di fatto quelle mele non venivano consumate perché nell’albergo di lusso ai clienti venivano offerte solo mele di bell’aspetto, grandi e lucide, mentre le mele del giardino erano irregolari e non così colorate.

Comunque, i responsabili dell’albergo accettarono la proposta del melo, il giardiniere raccolse i frutti che vennero offerti ai clienti.

Dopo poco tempo il melo guarì.

Dunque noi potremmo chiedere: c’è qualcuno o qualcosa che non ha anima?

Possiamo contattare l’anima? Possiamo parlare con lei? Quante anime ci sono?

Mi hanno detto che il Sole e la Luna  hanno un’anima che non viene toccata dalla temperatura…

Hanno un’anima gli extraterrestri, se esistono?

Man mano che avanziamo nel cammino della nostra vita osserviamo che più siamo vicini all’anima più siamo felici, meno ci ammaliamo e, così come per il melo, troviamo il senso della nostra vita.

 



Attività